giovedì 22 giugno 2017

Nonne e nipoti



La nipote aveva scritto questo bigliettino qualche anno fa, a casa dei nonni, infilandolo in uno dei mille diari segreti che hanno popolato la sua infanzia. Poiché non erano per nulla segreti se non nella sua immaginazione, la nonna e la sua mania di riordinare li hanno trovati tutti, uno ad uno, certamente letti e altrettanto certamente smembrati in mille pezzi, con buona pace della nipote. 
Questo pezzetto si è salvato per ragioni misteriose, così la nonna in questi giorni un po' difficili ha deciso di riesumarlo e appenderlo sulla scrivania della cameretta. 
Sono uguali, lei e la nipote. 
Pervicacemente decise a vivere con gioia ogni loro giorno, perché non ci sono valide ragioni per comportarsi diversamente. 
Io ho preso da mio padre. Complicato andare contro la genetica, almeno per me. Ma forse sarebbe il caso di dare retta al bigliettino della nipote. 

5 commenti:

  1. Bastasse un saggio bigliettino per cambiare carattere...
    In questi giorni, per ben altre ragioni difficili anche per me, vorrei avere un decimo di quell'ottimismo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non troppo tempo fa, quando non mi risolvevo a prendere una decisione su una situazione che- contrariamente a quanto avrebbe dovuto- mi procurava più ansie che gioie, un'amica mi disse che lei aveva una regola d'oro che usava seguire in caso del genere. Se qualcosa ti fa star male, mi disse, è semplicemente sbagliata e quindi devi lasciarla. Facile, infallibile e alla portata di tutti, mi assicurò più di una volta con tono deciso. O forse non avevo capito, e la regola valeva solo per me.

      Elimina
    2. No, vale per tutti. Ma, accidenti, io sono l'unica in famiglia ad avere perplessità :-(

      Elimina
  2. Un bel programma di vita, complimenti a nonna e nipote. Per carattere mi ritrovo in questo ottimismo a volte molto idealista, prendendo poi bacchettate sui denti dalla realtà, ma non c'è nulla da fare. Difficile cambiare la nostra "impostazione" di fondo.
    Un abbraccio grande Chiara. ��
    Sono stata un po' assente da qui, mo' recupero. ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Primula, ben ritrovata!
      Le invidio tanto... io ho un'indole meno gioiosa di loro, e spesso è un handicap non da poco. Mia mamma ha avuto una vita veramente complicata e con un carattere diverso non so come se la sarebbe cavata.
      Torna presto, buon fine settimana

      Elimina