giovedì 1 dicembre 2016

Hello December


immagine dal web

Benvenuto, come sempre, anche se sei il mese in cui - più di altri - tutto sembra possibile ma niente alla fine accade.
O forse sì, se si è capaci di vedere.
Benvenuto a te e in bocca al lupo a me, perché sei il mese in cui:

avremo il consiglio orientativo per Alice in vista del liceo, e anche se prima o poi ci passano tutti, il fatto che stia per capitare a te mi sembra ogni secondo incredibile

avremo la solita sequenza di Santa Lucia - compleanno Elisa -Natale, in successione talmente rapida che, come sempre, arriveremo in fondo senza neppure aver preso fiato

passerò molto tempo a ridurre infinite liste di regali di una e supplicare l'altra di aggiungere qualcosa alla sua, perché il parentado non ammette indecisioni e non si capacita di come, a 13 anni, tu ritenga in fondo di avere tutto quel che ti serve

proveremo come ogni anno ad assemblare l'infernale casetta di biscotto Ikea, che come ogni anno non ne vorrà sapere e per punizione verrà mangiata senza complimenti, a pezzi e con tutte quante le decorazioni appiccicate

prepareremo albero e presepe, preferibilmente a Sant'Ambrogio perché così deve andare la vita, discutendo come ogni anno sui colori delle decorazioni, su come siano decrepiti i pezzi del presepe (grazie... molti erano i miei da bambina), e sull'inderogabile necessità di agghindare tutta quanta la casa, tanto poi la dovrò smontare io

sceglieremo con cura le foto di tutte le vacanze e i piccoli viaggi fatti quest'anno per stamparli sul calendario dell'anno prossimo, così potremo ricordarci che ci sono molte belle cose da vedere e bei momenti da ricordare, e questo tira tanto su il morale in certi casi

ci strapperemo i capelli per cercare regali per parenti (pochi) e amici (per fortuna tanti), sperando che siano graditi e non troppo banali, e poi ci renderemo conto come ogni anno che chisseneimporta dei regali, per fortuna riusciamo a festeggiare tutti insieme

toccheranno infiniti negoziati su dove saremo la sera dell'ultimo dell'anno, perché ormai - naturalmente- tu vuoi stare con le tue amiche e tu invece vuoi stare in montagna, e a nessuna ovviamente importa niente di dove vorrei stare io e con chi

Benvenuto, con il tuo profumo di arancia e cannella, di chai tea e  libri, di film guardati tutte insieme sotto una coperta lamentandoci che stiamo troppo strette, di resina e candele accese come piccole brillanti speranze.
Non andartene troppo presto.


9 commenti:

  1. Quando sei in vena scrivi proprio bene!!!
    😘

    RispondiElimina
  2. Che bello questo post Chiara! Sa di casa, di sane discussioni sul niente - in fondo importa di che colore sono le luci dell'albero? - di affetto.
    Ti auguro un dicembre "infinito"! :-)
    Un abraccio grande
    Primula

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già, "problemi" da niente, per fortuna!
      buon dicembre anche a te, un abbraccio
      chiara

      Elimina
  3. belle immagini! Dove vorresti trascorrere l'ultimo dell'anno? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! che bella sorpresa...
      dove vorrei essere? mah, forse sull'Isola che non c'è :))
      un abbraccio, non sparire di nuovo per favore

      Elimina
  4. Brava, azzarda coi desideri :)
    Io X ora son qui, anzi di là! Sono su WordPress

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dove??? Dammi l indirizzo per favore... così arrivo 😊

      Elimina
    2. https://ipensieridistesite.wordpress.com/
      Mi è tornata voglia di scrivere....vediamo se dura ;)

      Elimina